RISARCIMENTO ANTIECONOMICO ART 2058 C.C.

auto-riparazione-antieconomica

RISARCIMENTO ANTIECONOMICO ART 2058 C.C.

 

RIPARAZIONE ANTIECONOMICA Art 2058 C.C.

Quando si ha la sfortuna di subire un incidente stradale, oltre al danno, si ha anche la beffa.

Sempre più spesso il costo di riparazione della propria automobile supera il valore della stessa auto. Perciò accade che la compagnia assicurativa rimborsi il danno in modo parziale, costringendo il danneggiato a rottamare l’auto oppure a ripararla integrando il pagamento della fattura di riparazione a proprie spese.

La tua compagnia non fa altro che seguire quanto indicato nella Art. 2058 del C.C:  Il danneggiato può chiedere la reintegrazione in forma specifica (riparazione dell’auto) qualora sia in tutto o in parte possibile.Tuttavia il giudice può disporre che il risarcimento avvenga solo per equivalente (valore del veicolo), se la reintegrazione in forma specifica risulti eccessivamente onerosa per il debitore.

Pertanto le compagnie assicurative interpretano l’articolo in modo molto restrittivo, non considerando una serie di elementi che costituiscono il vero e proprio valore del danno:

  • l’esatto modello del veicolo, allestimento, chilometri, modello, alimentazione ecc;
  •  eventuali costi di manutenzione effettuata;
  •  i costi per una nuova immatricolazione;
  • i costi sostenuti per la ricerca di un nuovo veicolo -Fram (fermo tecnico);
  •  bollo non goduto;

ovvero un serie di elementi che possono portare ad aumentare anche del 30% il vostro risarcimento.

Se sei stato vittima di un incidente stradale di questo tipo e vuoi ottenere il giusto risarcimento contatta Sos Incidente!

RISARCIMENTO GARANTITO GRATIS

Cosa aspetti a contattarciil Team SOSINCIDENTE è sempre a disposizione.

Condividi questo articolo su: