fbpx

I periti incaricati possono rivelarsi problematici?

SOSIncidente_Storia_25Giu_20

I periti incaricati possono rivelarsi problematici?

La difficoltà nel ricevere il risarcimento danni dovuto, in un incidente, sta anche nell’incarico del perito, che a volte può capitarti anche rognoso. Sta nella bravura e nelle competenze degli esperti del settore a trovare l’escamotage per raggiungere l’obiettivo di risarcimento desiderato.

Thomas G., mentre stava percorrendo la carreggiata diventa vittima di un incidente stradale a causa dell’auto che lo precedeva. Infatti questa inizialmente aveva inserito la freccia per svoltare a sinistra, così il ragazzo stava sorpassando a destra, quando improvvisamente si è ritrovato colpito allo sportello sinistro perchè ha sterzato a destra. Appena scesi dalle auto iniziano a nascere i primi problemi per Thomas. Infatti la controparte negava la dinamica, insistendo che il ragazzo avesse sorpassato a destra, e non ha voluto firmare la constatazione amichevole.

Allora Thomas ha portato l’auto dalla carrozzeria per farsela aggiustare, e i carrozzieri gli consigliano di rivolgersi all’infortunistica SOS Incidente di Avezzano. Quando si è recato all’ufficio di SOS Incidente ha subito incontrato la disponibilità e la professionalità dei responsabili. Loro hanno raccolto una testimonianza e l’hanno mandata all’assicurazione per iniziare la perizia di richiesta danni.

Ed ecco che si incontra il secondo problema. Dall’assicurazione hanno incaricato un perito, abbastanza rognoso, che inizialmente non voleva riconoscere tutti i danni. A quel punto i responsabili di §SOS Incidente hanno mandato la richiesta all’assicurazione di incaricare un nuovo perito, in modo da rivedere la perizia sotto un altro punto di vista. Il destino beffardo ha voluto che venisse incaricato sempre lo stesso che ha confermato la perizia iniziale.

Thomas è molto arrabbiato, si sente preso in giro e non tutelato come avrebbe voluto. All’epoca del sinistro la sua auto aveva soltanto un anno di utilizzo, a maggior ragione con questa senza assicurazione, che non gli riconosceva il danno subito, in relazione all’uso della macchina.

Grazie all’astuzia e alla determinazione di Annamaria, responsabile di SOS Incidente di Avezzano, il risarcimento prende una nuova inversione di marcia. Dopo essere stato contattato il liquidatore è stato convinto di far vedere la pratica al consulente centrale, per cui ottenere una terza perizia, che non sia quella del perito incaricato inizialmente.
Alla fine la pratica è stata trattata nel modo giusto, riuscendo a portare a casa 200euro di risarcimento in più rispetto al minimo. Il cliente ha ottenuto un bel risarcimento, contento vedersi riconoscere tutto il danno e lasciandosi alle spalle il torto iniziale.

Condividi questo articolo su: