fbpx

Incidente stradale: la prima cosa da fare è annotarsi la targa

SOSIncidente_Storia_3Set_20

Incidente stradale: la prima cosa da fare è annotarsi la targa

Conosci quali sono le azioni da fare in caso di incidente? Una delle cose fondamentali da fare è annotarsi immediatamente la targa della controparte, perchè come spesso accade, neanche il tempo di un sospiro e quella potrebbe già essersene andata a tutto gas. Quindi potresti ritrovarti senza capo ne coda e cercare altri modi per contattarla e richiedere il risarcimento alla compagnia assicurativa. Alcune persone, prese dal panico a causa dello scontro, non si rendono conto di quale comportamento è necessario adottare. La fortuna sta nel conoscere persone autorevoli nel settore del risarcimento danni, che possono affiancarti dal primo minuto.

Una mattina di giugno, mentre Carla stava tornando da Torrette, per una visita medica, in direzione San Benedetto del Tronto, in autostrada, un’automobile l’ha tamponata. Prontamente si sono fermate per le formalità, verificare i danni, compilare la constatazione amichevole e chiamare le autorità. Di comune accordo hanno deciso di rientrare in auto per fermarsi poco più avanti in una piazzola, per potersi fermare tranquillamente ed evitare di osteggiare il traffico. Per la controparte è stato un escamotage per scappare via.

Carla si è ritrovata sola e con l’auto tamponata. Ha chiamato la responsabile di Sos Incidente di San Benedetto del Tronto, con la quale si era già rapportata per un altro incidente, anni prima, per chiederle consiglio su come agire. Le viene consigliato di chiamare le autorità e farsi fare un verbale ricostruito. Carla, poco prima che la controparte scappasse, è riuscita a fare una foto alla targa: la prova che l’avrebbe incastrata.

Grazie alla targa e al verbale delle autorità, i responsabili di Sos Incidente hanno fatto richiesta danni alla compagnia assicurativa della controparte, che si è assunta la colpa.

Carla ha ottenuto il meritato risarcimento per i danni subiti alla sua auto, in una normale mattina in cui mai avrebbe pensato di incontrare una persona che se la desse a gambe levate, senza volersi assumere le responsabilità. Fortunatamente la targa è stata subito segnalata così è stata rintracciata.

 

Condividi questo articolo su: