fbpx

La controparte sostiene di aver parcheggiato il veicolo nell’area apposita ai rimorchi?

SOSIncidente_Storia_15Mag_20

La controparte sostiene di aver parcheggiato il veicolo nell’area apposita ai rimorchi?

Bisogna fare attenzione a dove vengono lasciati i rimorchi dei camion, perchè a volte potrebbe succedere un danno inverosimile alle altre vetture in prossimità di essi, come è accaduto all’autovettura del signore Davide. Con l’intervento di Sos Incidente la situazione è stata molto favorevole. Come sono intervenuti?

Il 10 ottobre 2019 Davide veniva svegliato da alcuni vicini di casa per riferirgli che una motrice con il rimorchio rosso aveva danneggiato la sua automobile, che aveva regolarmente parcheggiata in prossimità della sua abitazione. Prontamente ha chiamato le autorità del suo paese per provvedere a risolvere questa situazione danneggiante per lui. Loro hanno fatto tutti i rilievi abituali sul luogo del sinistro, cosicché Davide avrebbe potuto provvedere al risarcimento. Dopo aver scritto alla compagnia assicurativa, qualche giorno dopo gli veniva comunicato che non avrebbero potuto avanzare alcuna offerta per il risarcimento danni, in quanto il proprietario del veicolo della controparte negava l’accaduto e non si prendeva le responsabilità del sinistro.

Un mese dopo l’incidente, Davide si è recato presso la sede dell’infortunistica Sos Incidente di Vallefoglia. Il responsabile dell’ufficio sinistri ha ascoltato tutto il racconto sull’accaduto e ha preso in carica il sinistro, con l’ambizione di risolverlo al 100%. Le azioni efficaci svolte da Sos Incidente sono state in primis la richiesta danni alla compagnia e procurarsi il verbale dalle autorità. Dopo di che anche a loro la compagnia assicurativa ha risposto in modo negativo, in quanto la controparte aveva deciso di sostare il rimorchio rosso presso l’area pubblica adibita al parcheggio di motrici ma continuare a lavorare e circolare con la stessa motrice ma con un altro rimorchio.

Infatti è emerso che l’auto del signore Davide era stato danneggiato dal rimorchio con cui la controparte stessa stava viaggiando. il responsabile dell’infortunistica ha localizzato il rimorchio, ha raccolto le testimonianze dei vicini e si sono messi in contatto con il perito, per verificare il danno e chiedere una perizia di riscontro, grazie anche a tutte le foto in possesso. Con l’esperienza e la tempestività le azioni svolte sono state vincenti. infatti sono riusciti a dimostrare il danno e il nesso di causa. A distanza di quasi due mesi dall’incidente, Davide si è visto recapitare il giusto risarcimento: pari a tutto l’importo del danno.

Con la ns esperienza e tempestività, siam riusciti a dimostrare il danno ed il nesso di causa, ed a distanza di quasi due mesi dal sinistro il ns assistito ha ricevuto il risarcimento pari a tutto l’importo del danno.

Condividi questo articolo su: