fbpx

A volte dare fiducia alla controparte non basta

SOSIncidente_Storia_23Lug_20

A volte dare fiducia alla controparte non basta

Dare fiducia, soprattutto a persone sconosciute e coinvolte in un incidente stradale, può rivelarsi un rischio, perchè si potrebbe incorrere in persone con malafede. Infatti così è successo alla signora Elisa.

Elisa, mentre stava percorrendo la carreggiata con la sua auto, è stata urtata da un’altra automobile, che sopraggiungeva da un’altra strada, che non le ha dato la precedenza. Dopo l’urto, sono entrambi scesi dalle rispettive auto e di comune accordo hanno deciso di non compilare la constatazione amichevole, ma solamente scambiarsi i dati. La controparte si assumeva pienamente la colpa e Elisa, credendo alle buone intenzioni, gli ha dato fiducia.

Qualche giorno dopo la signora si è recata dalla sua compagnia assicurativa per denunciare il sinistro, ma dopo circa 30 giorni le è arrivato un avviso in cui si comunicava che lei aveva pienamente torto, sulla base della denuncia fatta dalla controparte, che ha fatto buon viso a cattivo gioco con Elisa.

Lei era disperata, sapeva di avere ragione e voleva provarlo a qualunque costo. Così, sotto consiglio di un amico, ha deciso di affidarsi ad Sos Incidente, attività di risarcimento danni, presente nella città di Ancona. Presentandosi negli uffici dell’attività ha raccontato ai responsabili com’è accaduto il suo incidente e loro hanno deciso di prendere il carica il mandato ed aiutarla ad ottenere la ragione, che aveva al 100%, e dimostrarla.

Per merito dell’attenzione e della professionalità dei responsabili di Sos Incidente, si sono accorti che la controparte aveva deposto i dati sbagliati dell’auto, per cui era normale aver fatto ricadere la colpa su Elisa. Dopo di questo è stata fatta una nuova dichiarazione denunciando i dati errati e dimostrando con una foto dell’auto della controparte, che la cliente aveva fatto sul luogo dell’incidente.

L’assicurazione ha dato ragione all’assistita di Sos Incidente, pagando solamente il 50%. Ne la signora Elisa, ne i responsabili di Sos Incidente erano soddisfatti, perchè il loro scopo è puntare al risarcimento più alto possibile e più congruo con le aspettative. Infatti hanno deciso di integrare con testimonianze di persone che hanno assistito allo scontro tra le due auto, così da inchiodare la compagnia assicurativa ed essere risarciti al 100%.

La signora Elisa è rimasta talmente soddisfatta ed ha capito che fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio, perchè non sai mai chi puoi trovarti di fronte.

Condividi questo articolo su: